Dott.ssa. Patrizia Oronzo
Malattie Cardiovascolari, Medicina Subacquea ed Iperbarica
 

Profilo

Laurea in Medicina e Chirurgia nel 2008 conseguita presso l'Università degli Studi di Catania con la votazione di 110 e Lode candidata al premio Barbagallo. Esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Medico Chirurgo presso l'Università degli Studi di Catania nella seconda sessione relativa all'anno 2008. Iscritta all'Ordine dei Medici Chirurghi dal 2009. Ha frequentato perfezionandosi dal 2009 al 2011 l'Azienda Ospedaliera Vittorio Emanuele di Catania nel Reparto di Terapia Semintensiva ed UTIC di Cardiologia, acquisendo esperienza formativa nell'esecuzione di Elettrocardiogrammi, Prove da sforzo, Eco Color Doppler carotidei ed Ecocardiografia doppler. Nel 2011 ha lavorato presso l' U.O.C. di Cardiologia eTerapia Semintensiva. Frequenta dal 2011 a tutt'oggi la U.O. di Medicina Generale ed Angiologia dell'Ospedale di Rimini, Riccione e Cattolica. Assistente Medico in Camera Iperbarica dal 2012 . Ha conseguito nel 2012 il Master di Secondo Livello in Medicina Subacquea ed Iperbarica presso l'Università degli Studi di Palermo ed il Consorzio Universitario della Provincia di Trapani con la votazione di 100/100. Ha conseguito la Certificazione Europea nel 2012 dal THE EUROPEAN COLLEGE OF BAROMEDICINE il Diving Medicine Physician (DMP) and Hyperbaric Medicine Physician (HMP) Certificate; secondo gli standard ECHM- EDTC. Iscritta alla Società Italiana di Medicina Subacquea ed Iperbarica (SIMSI) dal 2012. Iscritta all' Associazione Specialisti e Ricercatori Medicina Subacquea ed Iperbarica dal 2013.
 

FORMAZIONE POST LAUREAM CORSI ED ESAMI FORMATIVI

DAL 2008 AL 2011

« Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Catania.Titolo della dissertazione: IMPATTO DELL'INSUFFICIENZA MITRALICA ISCHEMICA A LUNGO TERMINE DEI PAZIENTI SOTTOPOSTI A RIVASCOLARIZZAZIONE MIOCARDICA ISOLATA. (28 Luglio 2008).

« Corsi post-laurea presso vari reparti Ospedalieri e vari Medici di Medicina Generale per il conseguimento dell'ammissione agli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Medico Chirurgo.

« Esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Medico Chirurgo presso l'Università degli Studi di Catania superato nella seconda sessione relativa all'anno 2008.

« Affiancamento Medico formativo presso l'Azienda Ospedaliera Universitaria Vittorio Emanuele di Catania nel Reparto di Cardiologia ed UTIC sotto la guida del Prof. Giovanni Rapisarda eseguendo Elettrocardiogrammi, visite cardiologiche, Eco Color Doppler TSA, Ecocardio, prove da sforzo .

« Affiancamento Medico formativo presso l'Ospedale Universitario Ferrarotto di Catania nel Reparto di Cardiologia, UTIC ed Emodinamica sotto la guida del Prof. Corrado Tamburino, acquisendo esperienza nelle visite, nelle degenze e nelle urgenze.

ANNO 2011

« Affiancamento Medico formativo presso la U.O. di Medicina Generale ed Angiologia dell'Ospedale di Rimini, Riccione, Cattolica sotto la guida del Dott.re Saverino La Placa eseguendo Doppler arteriosi, venosi, e nello specifico tronchi sovraortici (TSA). Dal 2011 a tutt'oggi.

ANNO 2012

« Affiancamento Medico formativo presso vari Centri Iperbarici sul territorio Nazionale ed Internazionale.

« Corso BLSD- Basic Life Support Defibrillation IRC Italian Resuscitation Council Rimini (RN).

« Corso BLS D Esecutore A.H.A. Favignana (TP).

« Corsi ed esami formativi dalla DAN Training division:

" Oxygen First Aid for Scuba Injuries Module"– (DAN Europe) English.
" Neurological Assessment for Divers Module" – (DAN Europe) English.
" Oxygen First Aid for Scuba Injuries Module" – (DAN Europe) Italiano.
" Breathing underwater is an unnatural act" (DAN Europe).
" Diabetes and Recreational Diving" (DAN Europe).
" Pathophysiology of Decompression Illness" (DAN Europe).
" Advanced Oxygen First Aid" (DAN Europe).
" Hazardous Marine Life Unjuries Course" (DAN Europe).
" Seminario- Orecchio ed Immersione" (DAN Europe).
" Ears and Diving Seminar" (DAN Europe).
" Inert gas exchange, bubbles and decompression theory" (DAN Europe).
" Seminario- Scambio di Gas Inerte, Bolle e Teoria della Decompressione"(DAN
Europe).

« Brevetto OPEN WATER DIVER (PADI).

« Master di Secondo Livello in Medicina Subacquea ed Iperbarica. Presso l'Università degli Studi di Palermo ed il Consorzio Universitario della provincia di Trapani. Titolo della Dissertazione: EFFETTO DELL'OSSIGENO TERAPIA IPERBARICA NEI LEMBI E NEGLI INNESTI CUTANEI COMPROMESSI.

 

CARRIERA PROFESSIONALE

ANNO 2009

« Docente presso Ente di Formazione ed Addestramento dei Lavoratori (EFAL) Catania.

Svolgimento docenza con moduli di 30 ore ciascuno impartendo lezioni di: Anatomia Umana (Apparato locomotore, Apparato circolatorio, Apparato respiratorio, Apparato digerente, Apparato urinario, Organi di senso).
Fisiologia (Fisiologia della contrazione muscolare, fisiologia del cuore e del sistema circolatorio, fisiologia polmonare e degli scambi gassosi, fisiologia dell'apparato digerente, sistema epatico, fisiologia del nefrone, fisiologia della sensibilità specifica).
Patologia Geriatrica (Demenza senile, Alzheimer, incontinenza urinaria, delirio, piaghe da decubito, malnutrizione e perdita di peso, Sindrome da immobilizzazione).
Igiene e Sanità Pubblica (medicina preventiva, educazione sanitaria e promozione della salute, igiene della sicurezza ambientale, igiene degli alimenti e della nutrizione).
Scienza dell'Alimentazione ( I nutrienti, digestione ed assorbimento, cottura e conservazione degli alimenti,gli integratori alimentari, la dietetica, le diete vegetariane, una sana e corretta alimentazione).

ANNO 2010

« Medico di Sala Emodialisi con rapporto di libero professionista presso la Clinica privata convenzionata Centro Catanese di Medicina e Chirurgia.

ANNO 2011

« Medico di Sala Emodialisi con rapporto di libero professionista presso la clinica privata convenzionata Centro Catanese di Medicina e Chirurgia.

« Assistente Medico presso l'ISS reparto di Cardiologia.

« Sostituzioni Medici di Medicina di base presso l'ISS della RSM.

PARTECIPAZIONI A CONGRESSI NEL PROGRAMMA NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEGLI OPERATORI DELLA SANITA' . E.C.M.

ANNO 2009

« L'ASSISTENZA AL PAZIENTE ONCOEMATOLOGICO DENTRO E FUORI L'OSPEDALE . Tenutosi all'Aga Hotel Catania. (CT).

« PROGETTO ARCADIA: ALISKIREN IN RENAL CARDIO DIABETES APPROACH. Tenutosi al Miramare Palace Hotel Taormina (ME).

ANNO 2011

« III INCONTRO DI AGGIORNAMENTO INTERDISCIPLINARE SULLA TERAPIA ANTITROMBOTICA. Tenutosi a Bologna (BO).

ANNO 2012

« MASTER IN MEDICINA SUBACQUEA ED IPERBARICA. Tenutosi a Trapani(TR). OSSIGENOTERAPIA IPERBARICA

L'Ossigenoterapia Iperbarica (OTI) è la somministrazione di Ossigeno puro, che avviene all'interno di speciali ambienti, le Camere Iperbariche, che vengono portati ad una pressione superiore a quella atmosferica mediante pressurizzazione con aria compressa, mentre il paziente, all'interno, respira Ossigeno puro (o miscele gassose iperossigenate), in circuito chiuso, attraverso maschere, caschi o tubi endotracheali. L'esposizione a pressioni elevate di Ossigeno comporta l'aumento della quota di Ossigeno trasportata in soluzione nel plasma e disponibile per la respirazione tissutale. A pressioni fra le 2 e le 3 Atmosfere assolute (ATA) la quantità di Ossigeno trasportato ai tessuti, in questa forma, può essere anche di 15 volte superiore al normale, fino a poter soddisfare interamente le necessità delle cellule. Questo aumento dell'Ossigeno, disciolto in forma fisica nel plasma, comporta la possibilità di ripristinare l'ossigenazione in aree dove i vasi sanguigni sono carenti o danneggiati (aree ipossiche o ipoperfuse) permettendo la ripresa di funzioni tissutali Ossigeno-dipendenti e la possibilità di contrastare effetti tossici che abbiano implicato una ipossia tissutale. Oltre a questi effetti l'Ossigeno Iperbarico esplica anche un'azione antibatterica diretta ed indiretta, ha un'azione di vasocostrizione con riduzione dell'edema post-traumatico e/o post-chirurgico, protegge i tessuti dai danni del fenomeno di Ischemia/Riperfusione . Promuove i processi riparativi con l'aumento del metabolismo cellulare, ha un effetto di stimolo sulla neoformazione vascolare .L'Ossigenoterapia Iperbarica viene usata negli stati morbosi in cui esiste e persiste uno squilibrio locale fra necessità, apporto e capacità di utilizzazione dell'Ossigeno: Insufficienze vascolari acute e croniche, Patologie dell'osso, Infezioni acute e croniche dell'osso e dei tessuti molli. L'azione dell'Ossigeno Iperbarico per potersi esplicare ha bisogno di un certo tempo e di un certo numero di sedute, che variano a seconda della patologia, acuta o cronica, da trattare, del tessuto interessato dalla patologia (il tessuto osseo, ad esempio, necessita di un maggior numero di trattamenti rispetto ad altri tessuti) e dall'associazione nella stessa patologia di più cause invalidanti. Il ripristino di funzioni vitali come la respirazione cellulare, con conseguente riattivazione dei compiti a cui la cellula è preposta, la neoformazione vascolare, ecc. sono tutti effetti che l'Ossigeno Iperbarico esplica nel corso di cicli più o meno lunghi e tali effetti si protraggono nel tempo anche dopo la fine della Terapia.

INDICAZIONI ALLA OSSIGENOTERAPIA IPERBARICA:

1. MALATTIA DA DECOMPRESSIONE
2. EMBOLIA GASSOSA ARTERIOSA (IATROGENA O BAROTRAUMATICA)
3. GANGRENA GASSOSA DA CLOSTRIDI
4. INFEZIONE ACUTA E CRONICA DEI TESSUTI MOLLI A VARIA EZIOLOGIA
5. GANGRENA E ULCERE CUTANEE NEL PAZIENTE DIABETICO
6. INTOSSICAZIONE DA MONOSSIDO DI CARBONIO
7. LESIONI DA SCHIACCIAMENTO E SINDROME COMPARTIMENTALE
8. FRATTURE A RISCHIO
9. INNESTI CUTANEI E LEMBI A RISCHIO
10. OSTEOMIELITE CRONICA REFRATTARIA
11. ULCERE CUTANEE DA INSUFFICIENZA ARTERIOSA, VENOSA E POST-TRAUMATICA
12. LESIONI TISSUTALI POST-ATTINICHE
13. IPOACUSIA IMPROVVISA
14. OSTEONECROSI ASETTICA
15. RETINOPATIA PIGMENTOSA
16. SINDROME DI MENIERE
17. SINDROME ALGODISTROFICA
18. PARODONTOPATIA

ECO COLOR DOPPLER L'eco color doppler è la più recente innovazione tecnologica nella diagnostica con ultrasuoni. Consiste in una metodica di diagnostica per immagini assolutamente non invasiva, che permette la visualizzazione ecografica dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico al loro interno. Il principio di funzionamento si basa sull'associazione in tempo reale di una immagine ecografica bidimensionale con un segnale doppler pulsato. In sostanza l'eco color doppler permette di vedere il movimento del sangue nei vasi, arteriosi e venosi, e di studiare quanto sangue giunge ad una struttura od organo. La metodica ha permesso di rivoluzionare la diagnostica delle malattie vascolari e cardiache offrendo la possibilità di rilevare e monitorare nel tempo le:

• Stenosi arteriose
• Aneurismi
• Trombosi venose superficiali e profonde
• Insufficienza venosa.
L'esame è semplice ed indolore. Il paziente viene fatto stendere su un lettino e sulla parte da esaminare viene spalmato un gel denso, che dà una lieve sensazione di freddo per eliminare completamente le bolle d'aria. Poi la sonda viene appoggiata sulla zona da esaminare e compaiono sullo schermo le immagini su cui si farà la diagnosi. Rappresenta un'analisi innocua, e assolutamente priva di controindicazioni.

PRESTAZIONI:

• VISITA PER LE PATOLOGIE CHE NECESSITANO DI TRATTAMENTO IPERBARICO.
• ELETTROCARDIOGRAMMA.
• ECO COLOR DOPPLER DEI TRONCHI SOVRAORTICI (TSA).
• ECO COLOR DOPPLER ARTERIOSO E VENOSO ARTI SUPERIORI.
• ECO COLOR DOPPLER ARTERIOSO E VENOSO ARTI INFERIORI.