Dott.ssa. Chiara Inesia Sampaolesi
Agopuntura, Medicina Tradizionale Cinese, Omeopatia
 

Profilo

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Bologna nel 2001
Omeopatia e Terapie Integrate presso l'A.R.T.I. di Bologna
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese presso l'Accademia di Medicina Tradizionale Cinese di Bologna.
 

AGOPUNTURA:

L’agopuntura è un sistema terapeutico della medicina tradizionale cinese (MTC) che si basa sull’utilizzo di punti posti lungo il percorso di meridiani (canali energetici correlati a determinati organi e/o funzioni) distribuiti nel corpo. La MTC si fonda sui principi dello yin e dello yang e della malattia quale alterazione del delicato equilibrio tra i due. Ha una visione completa dell’individuo, considerato nell’insieme delle sue componenti inscindibili: fisica, emotiva e spirituale. L’agopuntura è un’ottima terapia convalidata anche dall’OMS e riconosciuta molto efficace nel trattamento di: emicranie, cefalee muscolo tensive, affezioni osteoarticolari e muscolari, lombosciatalgie, sinusiti, rinofaringiti, otiti, acufeni, vertigini, nevralgie, postumi di Herpes Zoster, disturbi respiratori, ansia, insonnia, attacchi di panico, depressione, palpitazioni, dermatiti, disordini gastrointestinali, turbe disuriche e genitali, alterazioni del ciclo mestruale, iperemesi gravidica, disturbi della menopausa, sindrome delle gambe senza riposo, stanchezza, ecc.
Può anche essere molto utile nelle problematiche legate alla sterilità e all’impotenza, nonché nelle intolleranze alimentari e per smettere di fumare. Ottima per la rotazione del feto in presentazione podalica se si tratta la paziente entro la 35° settimana di gestazione.

L’agopuntura è una tecnica terapeutica propria della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) che consiste nell’infissione di aghi sottili in specifici punti posti lungo il percorso di meridiani (canali energetici correlati a determinati organi e/o funzioni) distribuiti nel corpo.

L’agopuntura cerca di ripristinare l’equilibrio psico-fisico perduto rinforzandone anche le difese immunitarie e regolando varie funzioni fisiologiche; è un’ottima terapia convalidata anche dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e riconosciuta molto efficace nel trattamento di:

  • emicrania, cefalea muscolo tensiva, cefalea a grappolo
  • affezioni osteoarticolari, muscolari e reumatologiche: periartrite scapolo-omerale, epicondilite (gomito del tennista), epitrocleite, sindrome del tunnel carpale, lombosciatalgia, pubalgia, gonalgia, sindrome di Morton, tendinite, tallonite, podalgia, artrite e artrosi, gotta
  • sinusite, epistassi, anosmia, rinite allergica e non, faringite, otite, acufeni, vertigini, herpes simplex, disturbi respiratori, asma
  • anemia, leucopenia, sindrome di Raynaud
  • nevralgie, paralisi a “frigore”, nevralgie del trigemino, postumi di Herpes Zoster, xeroftalmia (sindrome dell’occhio secco), iperlacrimazione, congiuntiviti, pesantezza oculare, glaucoma
  • ansia, insonnia, attacchi di panico, depressione, stanchezza
  • palpitazioni, ipertensione arteriosa essenziale, tachicardia, ipotensione primaria
  • dermatiti, orticaria, prurito, acne, alopecia, unghie e capelli fragili, ulcere cutanee
  • stomatiti (afte buccali), scialorrea (ipersalivazione), xerostomia (iposalivazione)
  • ipertiroidismo, ipotiroidismo e altre alterazioni ormonali
  • disordini gastrointestinali: gastrite, singhiozzo, reflusso gastroesofageo, ernia iatale, gonfiore addominale, stipsi, diarrea, rettocolite ulcerosa, morbo di Crohn, emorroidi, intolleranze alimentari, iperfagia, nausea e vomito, diabete non insulino-dipendente
  • turbe disuriche e genitali: cistiti, uretriti, prostatiti, incontinenza urinaria, enuresi, alterazioni del ciclo mestruale, amenorrea, dismenorrea (dolori mestruali), metrorragie (emorragie uterine), ovaio policistico, iperemesi gravidica, ipogalattia, aborto abituale e minaccia d'aborto, disturbi della menopausa, sterilità, impotenza
  • sindrome delle gambe senza riposo, gonfiori e pesantezza agli arti inferiori, parestesie degli arti (formicolii) e alterazioni della sensibilità, tremori 
  • di notevole ausilio nella dipendenza da fumo, nella riabilitazione post incidente cerebro vascolare, nella sclerosi multipla, nel morbo di Parkinson e nella sindrome di Sjogren, nei disordini alimentari quali anoressia e bulimia
  • ottima per il malposizionamento fetale se si tratta la paziente entro la 35° settimana di gestazione